From my window

ALeSsanDRa

DSCN8970 Etna-Veduta da Centuripe (En)

Maestosa e silente,
bianca e soffice,
segnata dalla tua frenetica attività,
non ti fermi mai, non deludi mai
e regali spettacoli che i tuoi stessi vicini
non si stancano mai di ammirare,
di osservare per ore ed ore.
La vetta superba che si slancia verso il cielo,
le vallate che, al calar del sole si colorano di nero,
le nevi che ti ricoprono risplendono degli ultimi raggi di sole.
Lo straniero non si annoia
quando scruta ogni tua forma,
la tua grandezza, la tua imponenza.
Tu, Etna, figlia di Urano e Gea,
tu, che domini e sovrasti da millenni
quella lunga costa sicula,
tu, che hai dato i natali a filosofi,
scrittori, musicisti, scienziati,
Archimede, Stesicoro, Verga,
Androne, Bellini, Majorana.
Custodisci storie, miti, dei,
natura, incanto, poesia.
Così, dalla mia finestra,
tu, la Signora, mi regali questo pensiero
mentre la luna, calata ormai la sera,
s’innalza…

View original post 19 altre parole

Annunci